lunedì 23 aprile 2018

la fontana della piazza garraffello non è una puttana

nell´ultima pagina del grasso libro anthologia di letizia battaglia con strani testi del sindaco orlando, il fedele assessore della cultura e un certo curatore falcone. pure il regista tedesco wim wenders: denouncing the mafia and their antrocious deeds

⏩ http://www.rosalio.it/2018/04/23/uwe-costanza-larte-palermo-e-la-mancanza-di-rispetto/ 
⏩ https://www.facebook.com/salvatoreborzellino/posts/10156310171869308
⏩ https://www.facebook.com/photo.php?fbid=2157766417574159&set=a.100877103263111.2132.100000224657006&type=3&theater&comment_id=2187392424611558&notif_t=feedback_reaction_generic&notif_id=1526207846787541

Beatrice F F: Se ti riferisci a me, solo per tua conoscenza sappi che ho studiato al liceo artistico, successivamente all'Accademia di Belle Arti di Palermo , e in quella Austriaca, 110 e lode in entrambe) ...sono stata tre anni a Berlino nell'Infantellina Stein Gallery , e altrettanti a New York, dove ho conosciuto Lisa De Kooning....inoltre ho partecipato ad una Biennale di Venezia con Philippe Daverio, e una Triennale di Roma organizzata da Achille Bonito Oliva... forse qualcosina in più di te di arte ne comprendo... dico forse....Prima di usare termini impropri si ci deve documentare ... 
Sergio M: Beatrice quando parlo di ignoranza non mi riferisco al curriculum ma alla non conoscenza dei fatti e delle persone. Il sentito dire non può essere il nostro faro. Bisogna scendere agli inferi per poterne parlare. 
Sergio M: Amo le provocazioni, smuovere l'acqua un continuazione, non c'è cosa peggiore che le acque ferme che imputridendo si trasformano in palude. Gli anni che verranno ci mostreranno la verità su questa tanto osannata riqualificazione della vucciria. In questo momento sono soltanto dispiaciuto che quando passerò dalla piazzetta per andare a fare la spesa non incontrerò più il grande sorriso e l'allegria di Uwe ma il musone dei palermitani o le espressioni asettiche dei turisti. 
Linda S R: Sergio non dire cazzate 
Linda S R: Sergio io voglio pure bene a Uwe ma questa della fontana è stata una porcheria. Come si permette di imbrattare un nostro monumento. Per punire un assassino diamo la pena di morte? Ci sono tanti modi di fare arte. Distruggendo o costruendo. E poi a una signora non si dà dell'ignorante. Anche perché la signora anche se non è una mia amica è una pittrice che non distruggere nulla. 
Sergio M: Linda io non ho dato dell'ignorante a nessuno ho parlato di ignoranza dei fatti cioè non conoscere le cause e la storia direttamente dalle persone interessate. Non travisiamo, tra l'altro i disegni di Beatrice mi piacciono molto anche se non sono uno studioso dell'arte. 
Linda S R: Beatrice di nulla si figuri. Io trovo il suo intervento molto etico. Non abbiamo bisogno di questa violenza contro la nostra storia ma del contrario. 
Beatrice F F: Linda grazie! Ogni giorno lotto per una Palermo più pulita, verde, vivibile. Non ho nulla di personale con Uwe , pur essendo stata insultata dai suoi fans, solo per aver dichiarato che definire arte l'imbrattamento di un monumento é pericoloso oltre che offensivo per l'arte, gli artisti ,la storia e la nostra città... già abbastanza problematica. Per il resto nulla contro Uwe,anzi mi fa pure simpatia 
Sergio M: La persona che nutre ego, arroganza, stupidità ed egoismo erge cattedrali di polvere nel deserto della sua anima. Uwe e Costanza mi mancherà il vostro sorriso, bene così prezioso e molto raro in questa città di ignoranti e arroganti. 
Vincenzo A: potresti seguirli e non lasciarli soli, tanto che ci stai a fare in questa città di arroganti ed ignoranti? Potresti contaggiarti. 
Sergio M: Vincenzo potresti andare a fanculo per direttissima 
Sergio M: Ale Levi c'è a fanculandia c'è posto anche per te 
Y La Folk: Aldilà del fatto che io "stia" dalla sua parte o no, credo sinceramente che nella sua personale modalità e stile di vita sia stato uno di quelli ad amare veramente questo luogo. L'arte contemporanea va spiegata così come i gesti che agli occhi degli altri risultati folli o nonsense. Chi lo addita è lo stesso che se ne sbatte altamente se a "casa nostra " le istituzioni ci tolgono "cose nostre " e se ne sbattono pure se tanti luoghi di valore vengono lasciati nel buio della grascia incurante di tutti. Le verità sono altre, che è facile criticare, che si è pigri per cercare la vera verità delle cose e che si è ormai incattiviti per vedere il bello o il buono nelle cose. Buona giornata 
Sergio M: Frank Zappa, un genio indiscusso, disse “I critici musicali sono persone che non sanno scrivere, che intervistano persone che non sanno parlare, per un pubblico che non sa leggere”. Possiamo estendere questa riflessione a tutte le arti. La cosa peggiore è che gente non qualificata si atteggia a critico d'arte. 
Patrizia P: A proposito di ignoranza... Vincenzo Agnese "contaggiarti" si scrive con una sola g 
Beatrice F F: La presunzione , e anche piuttosto pericolosa ,Caro Sergio la riconosco in chi vuol far passare il messaggio che "Arte"significa anche vandalizzare un monumento appena restaurato... e ridonato alla città ( Fontana del Garraffo 1591) In una città allo sbando dove tutti possono tutto, é davvero un pessimo messaggio. Inoltre se il signor Uwe ambiva alla provocazione come espressione artistica ,bene, ha provocato abbastanza , fin troppo, quindi si dovrebbe ritenere soddisfatto. Ma non facciamo passare per arte vandalizzare i nostri monumenti, altrimenti tutti si riterranno liberi di considerarsi "artisti"... con una bomboletta di vernice in mano a scrivere su monumenti fontane o statue! ...E buona domenica 
Sergio M: Beatrice infatti hai centrato in pieno. L'arte contemporanea è anche provocazione e attivismo. Dopo aver lasciato il centro storico abbandonato per 70 anni, anni in cui molta gente si è arricchita depredendando chiese, palazzi, monumenti e distrutto per sempre la conca d'oro non possiamo usare come capro espiatorio una persona che in qualche modo ha fatto conoscere la piazza e il suo degrado al mondo intero. Costanza Lanza di Scalea e Uwe abitavano il palazzo con il consenso del proprietario. Adesso che ci sono dei nuovi proprietari chissà come mai tutti si accorgono del degrado. Fino all'anno scorso abitavo li e mi sono stancato per mesi di chiamare le forze dell'ordine per evitare le esagerazioni dei ragazzi che trasformavano il quartiere in una latrina a cielo aperto fino alle 5 del mattino con la fontana trasformata in un recipiente per la spazzatura. Esasperato ho dovuto lasciare la casa che abitavo con un notevole danno economico per le mie tasche. Adesso che qualche borghese amico degli amici ha messo le mani sulla piazza c'è la polizia a presidiare la piazza. Questo significa che la polizia non è al servizio dei citadini ma di chi comanda. Inoltre sempre secondo Costanza e il suo avvocato la riqualificazione si sta realizzando con il 90% di soldi pubblici a vantaggio di una speculazione immobiliare privata. Non ho le prove perché non ho accesso ai documenti. Ma se qualcuno potesse indagare forse salterebbero fuori anche verità scomode. Quindi prima di giudicare, cosa che spetta ai giudici, per me Uwe e Costanza rimangono delle degne persone e probabilmente le loro azioni di disobbedienza civile non sono state capite da molti. 
Sergio M: I tagli di Lucio Fontana valgono anche 3 milioni di dollari se è arte non lo so ma qualcuno li compra. 
Beatrice F F: Sergio punti di vista ... ( ma su Lucio Fontana quoto) 
Linda S R: Sergio ti prego evita è da 30 anni che studiamo arte. E siamo artisti. 
Beatrice F F: Sergio esattamente, credo che dopo 30 anni di studio , gavetta e conoscenza sappiamo ben riconoscere l'arte ... 
Linda S R: Io direi riconoscere la poetica di un artista. Se la provocazione produce distruzione a me non piace.
Sergio M: Al di là del valore artistico che io non capisco perché probabilmente non ho ne gli strumenti ne la sensibilità non è questa la questione sollevata. La questione riguarda la riqualificazione che non si capisce come sarà realizzata e a vantaggio di chi e con quali esiti per la comunità che ci vive da sempre. 
Sergio M: Linda sono punti di vista, spesso come la fenice bisogna distruggere per rinascere così come il seme si spacca per far fuoriuscire il germoglio. 
Beatrice F F: Sergio questo é altro argomento! ... credimi Sergio, chi sta lavorando per la riqualificazione del luogo non é certamente uno stupido, sa bene che un sito come la Vucciria deve essere restaurato filologicamente, rispettandone le caratteristiche peculiari, colori, odori, urbanistica. Aspettiamo prima di giudicare. Ciò non toglie che Uwe ( senza bombolette spray!!!!) potrebbe ristabilirsi nuovamente nel palazzo dove abitava, senza macerie attorno.... 
Sergio M: Beatrice io posso solo augurarmi che possa migliorare tutto ma mi dispiace per Uwe e Costanza che sia andata così. 
Linda S R: Senti Sergio ci sono infiniti artisti bravi in questa città e non se li caga nessuno. Ma tutto sto caso perché? 
Beatrice F F: bravaaaaaaa 
Linda S R: Uwe ma come hai fatto ad avere questa quotazione? Davvero una tua opera vale tutti questi soldi? Sono invidiosa. Poi una domanda:ma. Non si può staccare la tua opera e portare in un museo? Si ristruttura il palazzo e poi ci torni a vivere? E poi perché te ne vai?non puoi rimanere e continuare la tua arte? Continuare a fare arte a Piazza Garraffello è importante. È un modo bello di riqualificare la città. Mi dispiace che sei così arrabbiato. 
Uwe Tiama: Linda? Voi siete tutti bravi artisti, ma io sono un anti artista e per il resto ti dico, tue domande sono proprio stupide 

⏩ https://www.facebook.com/photo.php?fbid=889826844529904&set=a.179455098900419.1073741825.100005077893870&type=3&theater

Francesco Pantaleone: Centomila euro?! 😂😆😂😆😂😆😂
Roberto Riili: più spicci dai!!! 
Ignazio Mortellaro: €99000,99 da Lidl 
Paolo Bondì: artista quotato..
Giuseppe Stassi: Sti azzi! 
Bruno Giordano: Sedicenti euro 
Francesco Pantaleone: E perché non un milione di euro?! 
Giuseppe Stassi: 1000 milioni, almeno! 
Francesco Pantaleone
😂
Francesco Pantaleone: Quando si dice essere un artista serio... 
Paolo Purpura: Vai Sofi non sei sola! 
Andrea La Rosa: Occupare uno spazio illegalmente, dipingerci e autodichiarare i propri murales “opere da 100.000€” per causare un fastidio a chi ti ha cacciato fuori per fare rispettare la legalità (chiunque avrebbe sfrattato un abusivo da casa propria, specialmente) 
Vincenzo Profeta: Ma c'é li dá in robba buona? 
Loredana Longo: Ridicoli i legali, l'unica cosa sensata era arrestarlo. 
Alfonso Leto: Quest'idea che l'artista abbia diritto alla "solidarietà sociale" (perfino legalmente assistita) è semplicemente mostruosa. Nessuno ce lo ha chiesto di essere o fare gli artisti, meno che mai a coloro che vantano o millantano di aver coniato valori morali quotabili dal mercato. Uwe non è di certo Schwitters, Palermo non è Dresda negli anni 'Trenta e il "merzbau" di Uwe si è trasformato presto in un merzbau-bau. 
Vincenzo Profeta: Peggio di uwe c'é solo manifesta ed il suo buonismo di merda al cui confronto quello sballone di Uwe é michelangelo. 
Eugenia Nicolosi: Vince Vincenzo 
Bruno Giordano: Vincenzo è lo zito di uwe 
Eugenia Nicolosi: Uwe non lo sa 
Bruno Giordano: Uwe lo ama 
Eugenia Nicolosi: Giusto 
Vincenzo Profeta: Eugenia Nicolosi uwe mi odia ci ho litigato una volta sotto la galleria di panta io gli ho detto che. In austria lo avrebbero messo al gabbio da anni, rimame meglio di manifrescaaaa💜
Eugenia Nicolosi: Si ho capito è MICHELANGELO. Caro piccolo uwe 
Vincenzo Profeta: Va via uwe e pensi che c'é ne siamo liberati, invece eccotti la settima piaga d'Egitto manifrescaaa per fortuna c'é il laboratorio saccardi vi diamo tante boffe nel cozzo a voi e agli olandesi culoni di merda arraffoni di soldi pubblici.
Bruno Giordano: Vincenzo Profeta niente versione manifesta? 
Vincenzo Profeta: Bruno Giordano loro sono già il niente con i loro formaggi scaduti, volete la ricotta? venite dal laboratorio saccardi ne faremo una mostra 😗😚
Bruno Giordano: Vincenzo Profeta di pecora o di pecorella?
Vincenzo Profeta: Di gnocca gnocchetti di ricotta artistica. 
Albert Saccardi: Cmq nell'arte a Palermo moltissimi sono Down, certo UWE è un peso sociale di cui ci siamo liberati, ma i palermitani in manifesta ? Quelli sono da accompagno pubblico. 
Andrea Bartoli: Cara Loredana, caro Francesco e cari amici Saccardi, ho stima di ognuno di voi, ma questi commenti sul web non vi fanno per niente onore. Siete degli artisti e un gallerista di grande talento ma non state mostrando nessun rispetto per un collega. Ti può stare antipatico, puoi non apprezzarlo per il suo valore umano o artistico, ma i vostri commenti sembrano fatti da haters frustrati. Non è da voi. 
Vincenzo Profeta: Ma dai ma ancora prendete sul serio FB ? É peggio l'ipocrisia? Stare attenti all'immagine del proprio profilo, é una roba ridicola e da pezzenti, molti vip e politici si espongono su fb senza problemi e gli sfigati dell'arte hanno ancora il culto del v...Altro
Albert Saccardi: Vincenzo Profeta se devi esprimere un parere su UWE fallo a nome tuo ..non coinvolgere l'intero laboratorio saccardi a cui non frega un CAZZO delle sorti dell'artista in questione ..GRAZIE .. 
Vincenzo Profeta: Albert Saccardi. É stato un errore di account 
😗infatti c'é il mio nome. 
Alfonso Leto: Caro Andrea, pur non essendo stato citato direttamente (Loredana, Francesco e VAlfonso Letoincenzo sono in grado di rispondere del proprio linguaggio e idee) mi permetto ugualmente di commentare la tua indignazione che fa appello "all'onore"; e mi viene spontaneo...Altro 
Vincenzo Profeta: Caro Alfonso Leto più che altro non si capisce perchè in Italia, tutto quello che viene criticato, debba poi essere giustificato come invidia o molestia, semplicemente uwe può non piacere, e prima di ogni cosa l'arte, l'estetica, la musica, su cosa pub...Altro 
Vincenzo Profeta: ps un pò come i faccioni dei due santi eroi della città alla cala, una roba orrida per me, ma lì il pubblico esprime gradimento per quell'immagine molto pop, se un artista si mette su strada, appartiene più al pubblico della città, c'è poco da fare, non agli espertoni o ai certificatori di valore. 
Uwe Tiama: Pantaleone ma cosa ne pensi, il membro che entra nel culo "made in spain" all´ingresso del negozio del tuo padre era gratuito?

Nessun commento:

Posta un commento