giovedì 22 dicembre 2016

piazza garraffello giorno 129

la friggitoria di carlo

carlo mi ha chiamato al mio cellulare in autostrada mentre andavo via da berlino 4 mesi fa con 35 gradi nella macchina. mi ha detto che a lui serviva la mia box di mc donalds dove é montato il bancomat, mi ha detto che stava morendo e voleva questa box come la sua tomba e ordinava un fiore di broccoli che dovevo portare da berlino al suo funerale. peró la box é troppo corta per il suo volume. lo stesso, perché lui é abbastanza flessibile anche nella domanda del suo volume. l´importante che sua moglie deve piangere assai dopo la sua morte. comunque lui ha fatto 3 settimane fa l´operazione pesante e non é stato 20 giorni nell´ ospedale come é stato programmato dal suo medico, anzi 3 giorni dopo l´ho visto giá in piazza.

carlo é nato alla piazza garraffello e anche lui é una delle ultime icone. lui é stato il padrone dello stesso magazzino dove ho scritto prego prego dove ho fatto la stanza 21 nell´anno 2000. é stato un super padrone e fino ad oggi lui é il mio piú stretto uomo in piazza e poi in tutti questi anni molte volte integrato nei miei interventi per la sua creativitá della improvvisazione totale e del suo entertainment molto individuale. ogni domenica lui va con la sua fiat sua moglie e sua figlia in una pizzeria diversa nei posti piú allucinanti possibili in cittá. gli altri figli di carlo si sono giá sposati e vanno indepentamente in una pizzeria la domenica.

⏩ http://uwejaentsch.blogspot.it/2016/12/piazza-garraffello-day-118.html
⏩ https://www.flickr.com/photos/skamfrom/14207300623/

Nessun commento:

Posta un commento